Spesso si usa soprattutto per i dolci e la frutta, la panna montata, la si trova ai supermercati già pronta all’uso, oppure bisogna soltanto montarla con l’ausilio di uno sbattitore con fruste.
E se invece la si preparasse in casa? Così da ottenere un prodotto salutare e genuino, ce ne sono vari tipi: per dolci, da cucina e per affioramento.
Come fare la panna montata per dolci
Il tipo di panna più conosciuto è sicuramente quella per dolci, utilizzata soprattutto in pasticceria per decorare ma anche farcire, oltre che preziosa se aggiunta in stato liquido, al caffè per un gusto particolare.
Gli ingredienti utili per poter fare la panna per dolci in casa:
• 120 ml di latte fresco
• 5 g di gelatina in polvere oppure colla di pesce non aromatizzata
• 6 ml di acqua fredda
• 5 g di zucchero a velo
• 5 g di estratto di vaniglia
Ecco come fare la panna montata per dolci. Innanzitutto bisogna mettere la gelatina in polvere oppure la colla di pesce in ammollo nei 6 g di acqua e lasciarla per alcuni minuti.
Successivamente bisogna mettere in un pentolino, a riscaldare il latte e lasciarlo sul fuoco fino a quando non apparirà una leggera schiuma e le prime bolle sui bordi, ovviamente non deve bollire.
Dopo che si è riscaldato, basta togliere il latte dal fuoco, versarlo in un contenitore, e miscelare con una frusta la gelatina sciolta in acqua oppure alla colla di pesce strizzata, ottenendo così un liquido omogeneo.
Si versa poi nel latte, contemporaneamente lo zucchero al velo e l’estratto di vaniglia, continuando a mescolare.
Ultimo passaggio, bisogna riporre in frigo la panna ottenuta, facendola riposare per almeno un’ora, mescolandola ogni 10 minuti.
Per un risultato finale migliore, basta montare la panna immergendo il contenitore contenente in un altro più grande pieno d’acqua ghiacciata.
Come fare la panna da cucina
Gli ingredienti per fare in casa la panna da cucina:
• 100 ml di latte fresco
• 200 ml di olio d’oliva oppure di semi
• Un pizzico di sale
Ecco il procedimento per fare la panna da cucina fatta in casa. Innanzitutto, bisogna porre il latte a temperatura ambiente in un frullatore, accendendolo alla massima velocità e lasciandolo lavorare finché il latte non sarà pieno di bolle. In seguito senza spegnere il frullatore, si versa a filo, l’olio d’oliva oppure di semi ed un pizzico di sale. Si lascia girare il tutto ottenendo così la consistenza desiderata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *